Tragedie di Seneca

Contatti

+39 333 9860 410

info@illuminatedfacsimiles.com

Illuminated Facsimiles


Tragedie di Seneca

Categoria:
TITOLI ALTERNATIVI – Teatro di Seneca – Seneca dei Girolamini – Tragedies by Seneca – Tragédies par Sénèque – Senecas Tragödien.
DESCRIZIONE FISICA – Codice in pergamena, formato 320 x 230 mm, 229 carte (458 pagine).
ORIGINE – Italia.
DATAZIONE – Ultimo quarto del XIV secolo.
PRECEDENTI PROPRIETARI – Nel Seicento il manoscritto è appartenuto al giurista e filosofo napoletano Giuseppe Valletta (n. 1636, m. 1714). Figura centrale nel panorama culturale della Napoli del suo tempo, fu anche un grande bibliofilo. La sua passione per i libri e la sua ricca biblioteca – che arrivò a comprendere oltre 15.000 libri – gli valsero l’appellativo di «Helluo librorum et Secli Peireskius alter».
COLLOCAZIONE ATTUALE – Alla morte di Giuseppe Valletta, la sua collezioni confluì nella Biblioteca Oratoriana dei Girolamini di Napoli, dove è tuttora conservato anche il codice delle Tragedie di Seneca, con la segnatura C.F. 2.5.
GENERE – Letteratura.
CONTENUTO – Il manoscritto comprende 10 tragedie di Lucio Anneo Seneca (n. 4 a.C., m. 65 d.C.): Hercules Furens, Troades, Phoenissae, Medea, Phaedra, Agamemnon, Hercules Oetaeus, Oedipus, Thyestes e Hyppolitus. Seneca fu un filosofo, scrittore e politico latino, famoso – tra le altre cose – per essere stato l’educatore del futuro imperatore Nerone (n. 37, m. 68), nonchè suo consigliere nei primi anni di regno. Le sue Tragoediae sono le uniche tragedie in lingua latina giunte ai nostri giorni non in forma di meri frammenti.
LINGUA – Latino.
SCRITTURA – Gotica.
DECORAZIONE – Il codice è riccamente decorato su 87 carte con miniature tabellari, bordi e fregi decorativi, iniziali istoriate e iniziali decorate.
MINIATORE – Le miniature sono opera del Maestro di Seneca dei Girolamini, uno dei più rappresentativi dell’età angioina.
STILE – Gotico.

Scheda tecnica: Illuminated Facsimiles

stoicismo

EDIZIONE IN FACSIMILE

Riproduzione a colori a grandezza naturale dell’intero documento originale – Il facsimile riproduce il più fedelmente possibile le caratteristiche materiali del documento originale allo scopo di sostituirlo nella ricerca scientifica e nelle raccolte del collezionista bibliofilo. La rifilatura e la composizione delle carte riproducono il profilo e la fascicolazione del documento originale. La rilegatura potrebbe non corrispondere a quella del documento originale così come si presenta nel momento attuale.
EditoreIstituto della Enciclopedia Italiana – Treccani (Roma, 2018).
Collana – Tesori Svelati.
Tiratura limitata – 290 copie numerate a mano più 10 esemplari fuori numerazione.
Certificato di autenticità – Il certificato di autenticità con il numero di copia – allegato al colophon del facsimile – è firmato da Massimo Bray (Direttore dell’Istituto della Enciclopedia Italiana) e da Raffaele De Magistris (Direttore della Biblioteca Oratoriana dei Girolamini).
Supporto – Carta pergamenata Luxor delle Cartiere Fedrigoni.
Stampa – Il facsimile è stato stampato a quattro colori più sovrastampe per bianchi opachi, oro flessografico, oro in pasta e oro in lamina.
Legatura – Coperta in piena pelle, decorazioni e fregi in oro sui due piatti e sul dorso.
Commentario – Volume di commento in italiano. Testi di Marco Cursi, Carla Maria Monti, Maria Perriccioli Saggese, Alma Serena Lucianelli, Massimo Bray.
Cofanetto – Il facsimile ed il volume di commento sono contenuti in un cofanetto in metacrilato trasparente.
ISBN – 9788812007028.

Copyright foto: Illuminated Facsimiles

About The Author

Treccani