Leggendario Sforza-Savoia

Torino, Biblioteca Reale di Torino, Ms. Varia 124

Contatti

+39 333 9860 410

info@illuminatedfacsimiles.com

Illuminated Facsimiles


Leggendario Sforza-Savoia

Torino, Biblioteca Reale di Torino, Ms. Varia 124

TITOLI ALTERNATIVI – Codice Varia 124 della Biblioteca Reale di Torino – Sforza-Savoia-Legendarium – Legendarium der Sforza.
CARATTERISTICHE – Codice in pergamena, 262 x 185 mm, 316 pp.
LEGATURA – Coperta in velluto rosso, realizzata nel 2013 in occasione degli interventi di restauro conservativo ad opera dello Studio Crisostomi di Roma.
ORIGINE – Italia: forse Milano.
DATAZIONE – 15° secolo: 1476.
COMMITTENZA – Il manoscritto fu realizzato per il duca di Milano Galeazzo Maria Sforza (1444-1476) e per sua moglie Bona di Savoia (1449-1503).
COLLOCAZIONE ATTUALE – Torino, Biblioteca Reale.
GENERE – Cristianesimo; Bibbie / Vangeli.
CONTENUTO – Raccolta di leggende tratte dai vangeli apocrifi e dal Nuovo Testamento. Il nome Leggendario trae origine dal contenuto dell’opera.
LINGUA – Latino.
SCRITTURA – Gotica.
DECORAZIONE – 324 miniature di grande formato; 107 iniziali miniate su campo oro.
ARTISTA – Cristoforo De Predis. Fu una figura di spicco della miniatura lombarda del XV secolo, ma della sua vita si hanno poche notizie. Nacque intorno al 1446, presumibilmente a Milano, ed era sordomuto. Elemento quest’ultimo che rivela lui stesso firmando il manoscritto: OPUS XR(IST)OFORI DE PREDIS MUTI DIE 6 APRILIS 1476. Conobbe Leonardo da Vinci quando questi visitò Milano per la realizzazione de La Vergine delle rocce (1483): fu infatti la famiglia di Cristoforo ad ospitarlo nella sua casa. Morì a trentasette anni, dopo aver prestato servizio presso i più importanti committenti dell’epoca, come i Borromeo o gli Este.
STILE – Rinascimentale.

Scheda tecnica: Illuminated Facsimiles

Legendarium; Codex of the Royal Library Turin; Légendaire; de la Bibliothèque Royale; Légendier des Sforza; Legendario

EDIZIONE IN FACSIMILE

Riproduzione a colori a grandezza naturale dell’intero documento originale. Il facsimile riproduce il più fedelmente possibile le caratteristiche codicologiche del documento originale. La rilegatura potrebbe non corrispondere a quella del documento originale così come si presenta nel momento attuale.
EditoreFranco Cosimo Panini Editore (Modena, 2013).
Collana – Biblioteca Impossibile.
Tiratura limitata – 750 copie.
Stampa – Stampa stocastica, con riproduzione delle cromie mediante inchiostri ad alta pigmentazione. Dorature con oro e argento in pasta, oro in polvere e oro in lamina.
Legatura – In velluto rosso, realizzata a mano. Al centro del piatto frontale un rosone dorato reca gli stemmi Savoia e Sforza.
Commentario (italiano) – Luisa Giordano, Pier Luigi Mulas, Giovanni Saccani.
Cofanetto – Il facsimile è custodito in un elegante cofanetto in pelle rossa, con il titolo dell’opera e lo stemma dell’Editore in oro sul dorso.

Copyright foto: Illuminated Facsimiles, Franco Cosimo Panini Editore

About The Author

Franco Cosimo Panini Editore