Historia Plantarum

Contatti

+39 333 9860 410

info@illuminatedfacsimiles.com

Illuminated Facsimiles


Historia Plantarum

TITOLI ALTERNATIVI – Tacuinum Sanitatis – Enciclopedia Medica di Venceslao IV di Boemia – Medizinische Enzyklopädie Kaiser Wenzels.
CARATTERISTICHE – Codice in pergamena, 433 x 285 mm, 590 pp. (295 cc.).
LEGATURA – Copertina in velluto verde di restauro recente (1999-2000) ad opera dell’Istituto Centrale di Patologia del Libro.
ORIGINE – Italia: Milano.
DATAZIONE – Fine del 14° secolo: 1396-1400.
COMMITTENZA – Il manoscritto è stato eseguito nel XIV secolo presso la corte di Gian Galeazzo Visconti (1351-1402), per l’imperatore Venceslao di Lussemburgo (1361-1419), re di Boemia con il titolo di Venceslao IV dal 1363 alla sua morte.
PRECEDENTI PROPRIETARI – Nel XV secolo il codice è entrato a far parte della biblioteca di Mattia Corvino detto il Giusto (1443-1490), re di Boemia dal 1469. L’appartenenza a Matteo Corvino è testimoniata dallo stemma alla c. 1r, che è stato dipinto sopra l’aquila di Venceslao IV, di cui tuttavia si intravede ancora la sagoma. La stessa aquila è stata invece mantenuta alla c. 21r. Altri possibili proprietari del manoscritto, prima dell’acquisizione da parte della Biblioteca Casanatense nel XVIII secolo, sono stati il medico portoghese Rodrigo da Fonseca (1550-1622), ed il cardinale Girolamo Casanate (1620-1700). Una nota di possesso compare anche alla c. 295v.
GENERE – Trattati / Libri secolari; Medicina / Botanica.
CONTENUTO – Di autore anonimo, l’opera illustra e descrive le proprietà terapeutiche di piante, animali e minerali. L’Historia Plantarum non è quindi solamente un erbario medico ma una autentica enciclopedia di scienze naturali, che ci restituisce un quadro importante delle conoscenze mediche e terapeutiche in Italia alla fine del Medioevo.
LINGUA – Latino.
SCRITTURA – Gotica italiana in inchiostro marrone.
COPISTA – Vergato da due mani (c. 1r-v e cc. 2r-295r).
DECORAZIONE – Le illustrazioni di piante sono oltre 500 (ad es. c. 98r, c. 197r, c. 226v). Alle illustrazioni botaniche si aggiungono oltre 80 illustrazioni di animali (ad es. c. 254v, c. 259r) e più di 30 illustrazioni di minerali. L’apparato illustrativo è completato da raffigurazioni di utensili e da scene che rappresentano episodi di vita quotidiana. Solitamente le miniature occupano la parte superiore della pagina, ma sono numerose quelle che la riempiono quasi per intero. Troviamo inoltre iniziali semplici, decorate e istoriate, fregi e motivi architettonici, figure animali e umane.
ARTISTA – Giovannino de’ Grassi e suo figlio Salomone de’ Grassi.
STILE – Gotico.
LINK ESTERNI – Collezioni Digitali della Biblioteca Casanatense (manoscritto digitalizzato).

Scheda tecnica: Illuminated Facsimiles

Taccuinum; Tractatus de Herbis; Tratado Plantas Medicinales

EDIZIONE IN FACSIMILE

Riproduzione a colori a grandezza naturale dell’intero documento originale. Il facsimile riproduce il più fedelmente possibile le caratteristiche codicologiche del documento originale. La rilegatura potrebbe non corrispondere a quella del documento originale così come si presenta nel momento attuale.
EditoreFranco Cosimo Panini Editore (Modena, 2002).
Collana – Biblioteca Impossibile.
Tiratura limitata – 750 copie.
Legatura – Copertina in velluto verde con bindelle e perni di chiusura. Entrambi i piatti sono muniti di cantonali con borchia a forma convessa. Rosone centrale sul piatto anteriore.
Commentario (italiano) – Adriana Cavarra, Vera Segre Rutz, Annamaria Torroncelli, Isabella Ceccopieri.
Cofanetto (italiano) – In legno verde con cinghia di chiusura in pelle.

Copyright foto: Illuminated Facsimiles, Franco Cosimo Panini Editore

About The Author

Franco Cosimo Panini Editore